Strade che convergono - Foto di Kelly Lacy da Pexels

Ti è mai capitato di trovare deviazioni sulla strada della tua vita? Non veri e propri percorsi alternativi, ma viuzze e traverse dello stesso percorso.

Ecco, questo è quello che è capitato a me.

Nei recenti tre anni mi sono ritrovata a costruire, identificare, selezionare gli argomenti in cui dirottare le risorse lavorative.

attendere che il tempo delinei la strada da percorrere

Come dico spesso alle amiche: può non servire effettuare una scelta drastica, a volte, o prematura, ma attendere che il tempo delinei la strada da percorrere. E questo, che potrebbe sembrare procrastinazione, è la saggia attesa del periodo adatto ai cambiamenti, della risposta naturale a un quesito che sentiamo nascere dentro di noi.


Vuoi chiedere un consiglio per la tua attività?

Tre anni fa ho iniziato il percorso di autonomia dopo tanti (troppi) anni alle dipendenze di altri e l’avere numerose competenze, esperienze maturate, può creare conflittualità. Per cui dapprima ho dato rilievo alle mie passioni predominanti: grafica, illustrazione… Poi ho dovuto cedere il passo a quelle che erano le richieste più frequenti: il sito web, ad esempio.

L’importante è ricordarsi sempre di sé, dei colori che amiamo, delle linee che preferiamo, della musica che ci accompagna: questo nessuno può interromperlo.

Chissà se a voi è accaduto lo stesso, se le strade da percorrere hanno deviato la rotta o si sono interrotte per migrare in tragitti più agevoli o, al contrario, difficili. Mi piacerebbe saperlo.

Ti va di raccontarmelo?

Baci, baci.

Roberta

Condividi con amore