ombrelloni celesti con piscina azzurra e sfondo rosa

Prova a immaginare un mondo colorato di rosa: che cosa provi? Serenità, certamente, un senso di benessere e tranquillità.

Oggi siamo circondati di oggetti colore rosa, anche grazie al film Barbie (nota)*, diretto da Greta Gerwig e interpretato da Margot Robbie e Ryan Gosling, che ha rilanciato il colore come simbolo di bellezza, tenerezza e speranza.

Ispirata dalle tendenze virali, anche la Pantone® si è preoccupata di identificare il colore predominante del film con il Pantone 219 C.

Colore Pantone 219 C

In questo articolo esplorerò la storia del colore rosa, il suo impatto psicologico e il suo significato culturale. Vedrai come può essere utilizzato in modo efficace nel design e nella pubblicità.
Alla fine, spero di darti una nuova prospettiva sul rosa e di ispirarti a usarlo in modo creativo nella tua vita.

Scopriamo quindi qualcosa di più su questo bellissimo colore!

Poche note di storia

Il rosa è un colore spesso associato alla femminilità, la gentilezza e l’amore. Tuttavia era considerato un colore maschile fino al XIX secolo, mentre per le donne era il blu almeno fino all’avvento del Femminismo.
Oggi il rosa è considerato un colore adatto a ogni genere sessuale.

Psicologia del colore

Il rosa è un colore che può essere utilizzato in molti modi diversi: evoca sentimenti di gioia, felicità e speranza. Il rosa è spesso usato per rappresentare la bellezza, la tenerezza e la compassione.

È un colore associato all’amore, la gentilezza, la femminilità, la tenerezza. È percepito come un colore calmante adatto per un’atmosfera romantica o di lusso, vivace ma anche rilassante.
Rappresenta la giovinezza, l’innocenza e la speranza, per questo motivo è associato a Brand vicini all’infanzia.

Il rosa è un colore versatile: può trasmettere un’ampia gamma di emozioni e creare una varietà di effetti, a seconda della tonalità e dell’intensità scelta.

Pannello caratteristiche del colore rosa

L’uso aziendale e l’identità visiva

Il rosa viene spesso selezionato dalle aziende per attrarre un pubblico femminile. Colore popolare per il Logo, sconsiglio di abusarne per non limitare l’identificazione a un gruppo ristretto di persone.

Nella foto ho raccolto alcuni Brand che hanno il rosa nell’identità visiva.

Raccolta di loghi colore rosa

Il rosa può essere utilizzato in molti modi nel graphic design: come colore principale, come colore secondario o come accento: vedi la regola del Regola del 60-30-10.

Ad esempio può essere adatto per:

  • una campagna pubblicitaria per una linea di cosmetici
  • una brochure per una clinica pediatrica
  • un sito web per un’organizzazione di beneficenza
  • un poster per un concerto di musica pop
  • un libro per bambini

E per una varietà di prodotti, tra cui:

  • cosmetici
  • abbigliamento e accessori
  • arredamento e oggettistica
  • cibo e bevande
  • giocattoli e articoli per bambini


Prenota una consulenza gratuita!

Abbinamenti ideali

Il rosa è un colore terziario. I colori primari sono il rosso, il giallo e il blu. I colori secondari sono il verde, l’arancione e il viola. I colori terziari sono creati mescolando un colore primario e un colore secondario. Quindi il rosa è creato mescolando il rosso e il bianco.

Il rosa è un colore versatile e puoi abbinarlo perfettamente nel modo che segue.

  • Rosa e bianco: un abbinamento classico e senza tempo, crea un look elegante e raffinato.
  • Rosa e nero: abbinamento moderno e chic per un look sofisticato e sensuale.
  • Rosa e grigio: abbinamento neutro e rilassante, crea un look elegante e discreto.
  • Rosa e blu: è un abbinamento fresco e vivace per un look dinamico e giovanile.
  • Rosa e verde: è un abbinamento naturale e armonioso per un look rilassante e accogliente.

Quando si abbina il rosa ad altri colori, è importante considerarne la tonalità adatta. I rosa chiari sono più versatili. I rosa scuri sono più audaci e possono essere abbinati a colori più neutri.

Ecco alcune palette di colori e abbinamenti, fra cui alcuni accessibili. Per scoprire altre #ColorPalette clicca qui.

 

 

Font

Ci sono molti Font che possono essere utilizzati con il colore rosa, ma ne ho selezionati alcuni per te:

  • Eleganti (Serif): Times New Roman, Garamond, Baskerville
  • Moderni (sans-Serif): Helvetica, Arial, Tahoma
  • Romantici (Script): Papyrus, Zapfino, Edwardian Script ITC

Font adatti al colore rosa

Ricorda che è importante scegliere un Font che sia in linea con il messaggio che vuoi trasmettere. Ad esempio, se vuoi creare un aspetto elegante e classico opta per un Font Serif. Se vuoi un aspetto moderno e minimalista, scegli un Font sans-Serif. Se vuoi creare un aspetto romantico e femminile, preferisci un Font Script.
Devi anche considerare la dimensione del Font e lo spazio tra le lettere: un Font piccolo e con poco spazio tra le lettere può essere difficile da leggere, soprattutto se il testo è di colore rosa.

Con i Font ho concluso, nella speranza che ti abbia aiutato a conoscere meglio questo colore e il suo significato.
Puoi scroprire altri colori, e il loro impatto sociologico e psicologico, cliccando qui.

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo con i tuoi amici e lascia pure un commento qui sotto!

* Barbie è una famosa bambola, Mattel Inc., creata da Ruth Moskowicz e suo marito Elliot Handler su ispirazione dei giochi di Barbara e Kenneth, i loro figli.

Condividi con amore